Fondamentalismo , religione e verita’

 

Spesso si associa alla parola fondamentalista, quella religione,  quel gruppo,   quella setta e quell’altro movimento,nei quali si avvertono atteggiamenti di chiusura verso il dialogo con chi la pensa diversamente. Contestualmente in questi casi si  vi e’ un forte controllo sociale dei comportamenti , dei singoli adepti da parte di una classe dirigente o di un elitè che vuole riprodurre se stessa. Esistono criteri oggettivi per stabilire cosa o chi e’ fondamentalista e chi no lo e’?.

Tutto si basa sulla percezione che si ha all’esterno, d ‘altro canto chi viene in contatto con tali realta’ deve pero’ avere gli strumenti idonei  a capire cio’ che e’ relativo da cio’ che invece e’ relativismo.

Spesso si fa una distinzione tra sette e’ religioni,ma secondo alcuni studiosi una religione non e’ altro che una setta che ha avuto successo.

Come si capisce se una dottrina e’ oggettivamente vera e valida?

Fondamentalmente se e’ sperimentabile .In altri termini se esitono conferme nella realta’ percepibile con i sensi e  con la ragione.

La fede e’ un dono ma non puo’ prescindere dalla ragione.

Cio’ che e’ insito nel profondo dell’animo umano a grandi linee deve trovare il riscontro e la conferma in cio’ che e’ scritto nei libri sacri o e’ affermato dalle religioni.Ci sono verita’ universali che mettono d’accordo quasi tutti c,ome il principio dell’amore al prossimo e realta’ come il principio dell’obbedienza che implicano una restrizione della propria liberta’ a vantaggio del bene comune di un gruppo ,legato intimamente ai contesti temporali e spaziali che ne determinano oggettivamente la validita’.

Cio’ che e’ bene viene dal bene ,un albero marcio non produce un frutto eccellente.

Nella sostanza tutto cio’ che determina una coscienza individuale libera e in pace con se stessa e con il mondo e’ la verita’ oggettiva,che chi vive attorno di chi la manifesta percepisce in modo netto.

Allora perche’ esistono tante religioni? Perche’ esistono i contesti storici e ambientali  dai quali non si puo’ prescindere.

La filosofia e le scienze sociali offrono altresi’ un contributo essenziale a  a capire tutto cio’. La verita’ cos’e’ per me? E’ Gesu’ un uomo ,una vita, una avvenimento che ha cambiato la storia, e’ lui che vuole incontrare me ,bussa ha bussato e’ bussera’ alla mia porta finche io non schiudero’ i miei schemi,le mie false certezze ,pronto a dialogare con tutti tranne con chi non rispetta le mie idee ,falsica  e offuca cio’che e’ evidenza .

 

Luigi Fabiano

 

 

 

 

 

home page