La religiosita’ popolare e devozionale

 

La crescita dell’interesse verso la religione in questi anni ha  visto contestualmente il crescere di forme devozionali e popolari  della fede.

Le devozioni verso la Madonna o i santi di per se’ non sono né spiritualmente inferiori a forme di spiritualita’ tradizionali, ne’ tantomeno devianti.

Il problema sta nella capacita’ della chiesa ,di accogliere, rispettare,integrare,correggere.

Rispettare poiche’ il rispetto e’ essenziale verso tutti.

Accogliere ,provvedendo alla somministrazione dei sacramenti delle persone devote e coinvolgerle nelle attivita’ parrocchiali.

Integrare,con catechesi appropriate rivolte a evitare confusioni dottrinali.

Correggere eventuali storture,abusi di taluni o forme di fanatismo

Non basta etichettare gli altri sbrigativamente senza ascoltare le loro ragioni, senza istaurare un rapporto umano autentico.

Invitare a condividere momenti di preghiera e catechesi periodicamente ,puo’ aiutare i devoti ad aprirsi ad uscire dall’isolamento che e’ un rischio oggettivo, a maturare la propria fede a prevenire forme di settarismo.

La religiosita’ popolare con i suoi riti,la sua storia ha un fascino particolare ma deve essere legata al cammino della chiesa ,alla giusta comprensione del valore dei sacramenti, senno’ perde il suo valore.

Particolare attenzione merita Medjugorie un luogo della Bosnia Erzegovina  dove e’ apparsa la madonna a dei ragazzi nell 1981 ,la prima volta. I messaggi sono  continui e periodici da allora.La chiesa locale rappresentata dal parroco  dal vescovo ha reagito inizialmente in modo negativo.Solo il parroco a motivo di una grazia ricevuta ha cambiato idea.

I veggenti di Medjugorie sono stati visitati dai migliori specialisti per anni,non e’emerso nulla di negativo a loro carico.

 Attualmente la santa sede ha avocato a se’ il caso, non conferma ne smentisce che avvengano eventi soprannaturali  . I veggenti sono diventati adulti si sono sposati ed hanno mantenuto una condotta esemplare, una vive a Milano un altro negli Stati Uniti e gli altri quattro a Medjugorie. Secondo padre Livio Fanzaga non si arrivera’ mai ad un riconoscimento ufficiale della chiesa,perche’ saranno i fatti stessi a determinare sostanzialmente il riconoscimento.

I messaggi sono stati sempre in linea con il magistero della chiesa(nessuna grinza, nessun dubbio),tanto da far dire a padre Livio Fanzaga  direttore di Radiomaria, che ci sono due alti magisteri nel mondo, quello della chiesa a quello della” Regina della pace”, cioe’la Madonna.Essa e’ stata legata a Gesu’ dalla nascita,alla morte come non e’ accaduto per nessun profeta o fondatore di religione.

Il grande segno di Medjugorie sono le conversioni,di tanta gente arrivata li,ma lontana dalla chiesa , con la necessita’ di dare un senso alla propria vita.La Madonna nei suoi messaggi si rivolge a tutto il mondo,invitando alla preghiera,alla conversione,alla penitenza e in alcuni casi al digiuno,in attesa di un “imminente tempo di pace”.

Esistono 330 luoghi sulla terra dove si dice che sia apparsa la Madonna.Ovviamente la chiesa studia e tiene sotto controllo ogni evento soprannaturale per discernere se si tratta di vere apparizioni o di suggestioni .

Il pellegrinaggio e’ la forma piu’ diffusa della devozione popolare,ed essa viene fatta come atto penitenziale  o per chiedere una grazia particolare o per ringraziare di una grazia ricevuta.Il pellegrinaggio e’ divenuto un momento di importante catechesi pima,durante e dopo..Esistono in Italia 4000 santuari ,ovvero chiese per le quali e’ riconosciuta dalla chiesa la possibilita’ di coltivare devozioni particolari.

 

Luigi Fabiano

 

 

 

 

home page